Traffico di organi umani, dove vanno a finire i bambini scomparsi?

Arrivano sulle coste dell’Italia e della Grecia in particolare. Prima affrontano un pericoloso e lungo viaggio sulle “carrette” del mare. Vedono l’Europa come la nuova America. Ma sono tanti, troppi. Solo nel 2017, fino al 30 giugno, gli immigrati sbarcati sulle coste dell’Italia sono stati ben 83.731.
Fra loro la maggior parte sono uomini (75%) e una considerevole percentuale di minori, fra cui la maggioranza non accompagnati.
Dove vanno a finire i minorenni non accompagnati? Già nel 2016 l’Europol aveva reso noto che almeno 10 mila bambini entrati in Europa dal 2014 al 2016 sono scomparsi nel nulla.
L’agenzia di intelligence delle polizie dell’unione europea ha lanciato un allarme per la situazione dei minorenni. “Non sappiamo dove siano, cosa stiano facendo e con chi siano”. Un allarme sicuramente non da poco.Abbiamo contattato l'Europol, ma ancora non abbiamo ricevuto risposta in merito ai dati relativi al 2017.
Se si pensa, poi, che da anni viene denunciato anche il traffico di organi umani, è automatica la correlazione fra la scomparsa di bambini immigrati e questo sporco traffico illecito. L’ex ministro Antonio Guidi qualche anno fa aveva detto che “un chilo di bambino vale di più di un chilo di eroina”. Parole quasi profetiche, le sue.

Total votes: 0